Gadco Locri organizza “Io dono…tu doni…lei don (n)a”

Gadco Locri organizza “Io dono…tu doni…lei don (n)a”

555
0
CONDIVIDI

 

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Io dono… tu doni… Lei don(n)a!”, è l’iniziativa organizzata dall’associazione Gadco Locri con patrocinio morale del Comune di Locri, in occasione della giornata della donna dell’8 marzo. È una campagna di sensibilizzazione con l’iniziativa che mira ad accrescere la consapevolezza dell’importanza della donazione. Il programma prevede una due giorni, il 6 e 8 marzo, proprio in occasione della giornata delle donne. Il 6 marzo verrà allestito un punto informativo in piazza dei Martiri a Locri dalle ore 11 con la presenza di volontari e personale specializzato, mentre l’8 in collaborazione e con il contributo di alcuni esercenti commerciali, a cui va il ringraziamento, verrà donata una mimosa alle donne e distribuito materiale informativo sulla donazione.

Esprime la sua soddisfazione la dottoressa Giulia Audino, presidente dell’associazione locrese che invita le donne a informarsi sull’importanza del sangue cordonale al momento del parto, atto semplice, indolore e vitale.È importante donare il sangue- spiega la dottoressa Audino- perchè è un sangue prezioso che contiene cellule staminali che sono cellule bambine capaci di sostituire globuli rossi, bianchi e piastrine, che vengono distrutte durante per esempio una leucemia  tutto ciò a vantaggio di persone e soprattutto a bambini che a causa di una  patologia ematologica o  emato oncologica  non hanno altra speranza di cura”. «L’Associazione, che ha al suo interno, donne attive e propositive,  tra cui la professoressa Marina Leone, l’avvocatessa Alessia Saraceno, la dottoressa Anna Mollica, la dottoressa Emanuela Schirripa, la giornalista e responsabile comunicazione Domenica Bumbaca, la dottoressa Federica Roccisano, l’ostetrica dottoressa Garreffa Concetta la studentessa in Medicina Silvia Primerano, ha concentrato le forze dei volontari, sulla promozione e diffusione della donazione del cordone ombelicale. Per raggiungere tale obiettivo si è messo in atto un programma di incontri e campagne di sensibilizzazione durante i corsi pre parto che si sono svolti e si tengono presso i Consultori del comprensorio. Il programma di informazione – formazione prosegue attraverso una serie di eventi organizzati in maniera capillare sul territorio, nelle scuole, tra le associazioni. “Insieme anche se la strada è in salita – continua la presidente- sono sicura che raggiungeremo ottimi traguardi auspicando anche una maggiore collaborazione con il dottor Giuseppe Macrì direttore dell’ UO Ostetricia e Ginecologia dell’ ospedale di Locri e di tutto il suo staff che si prodigano ottimamente, nonostante tutte le criticità relative alla carenza di personale e altro, a rendere possibile la raccolta del sangue cordonale”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO