CENTRO DI RECUPERO NEUROLOGICO La denuncia di Vincenzo Logozzo

CENTRO DI RECUPERO NEUROLOGICO La denuncia di Vincenzo Logozzo

89
0
CONDIVIDI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA LETTERA APERTA DEL PRESIDENTE DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI GIOIOSA IONICA VINCENZO LOGOZZO.

“UNA ROVINA IL PASSAGGIO DAL PRIVATO AL PUBBLICO PER L’ASSISTENZA DELLEPERSONE CON DISABILITA’ SE SI PENSA CHE NEGLI ANNI 1970/80 AD ELLERA ECAULONIA ESISTEVANO DUE GRANDI STRUTTURE “PENSATE ED OPERANTI PER LADISABILITA'” CHE ACCOGLIEVANO CENTINAIA DI DISABILI BAMBINI, RAGAZZI E ADULTI.

STRUTTURE COSTRUITE PROPRIO PER LA DISABILITA’ CON SERVIZI OGGI
IMPENSABILI E IRREALIZZABILI. LABORATORI DI OGNI GENERE DOVE I RAGAZZI
IN BASE ALLE LORO PARTICOLARITA’ VENIVANO AVVIATI A FARE ATTIVITA’ E
MAGARI IMPARARE UN MESTIERE (E DIVERSI CI SONO RIUSCITI) ,
RIABILITAZIONE DI QUALITA’, CUCINA “CASARECCIA” D’ECCELLENZA,
DOTAZIONE DI SEI PULLMAN PER TUTTI I SERVIZI, DALLE USCITE AL
TRASPORTO GIORNALIERO DEI DISABILI ESTERNI DEI VARI PAESI.
PENSATE PALESTRE ATTREZZATISSIME, 16 RIABILITATORI CON DUE TURNI
GIORNALIERI,, ASSISTENTI SOCIALI, AMMINISTRATIVI, SCUOLA ALL’INTERNO.

DA SOGNO A PENSARE COME STANNO LE COSE OGGI AL CENTRO DI RECUPERO (SIC
!) NEUROLOGICO DI LOCRI DOVE SPICCA LA POCHEZZA DI PERSONALE OSS
-OPERATORI SOCIO ASSISTENZIALI- INFERMIERI E RIABILITATORI E ZERO
ASSOLUTO DI ATTIVITA’.

SI ASPETTA CHE SI ESTINGUA PER….VIAGGIO IN CIELO DEGLI ATTUALI “OCCUPANTI”.

A DIRLA BENE, NEL TEMPO C’E’ STATO IL “DEGRADO”, L’ABBANDONO.
DI BELLO CI SONO “I RAGAZZI” CON LA DISABILITA’, IL POCO PERSONALE CHE
FA TURNI MASSACRANTI INCONCEPIBILI, I MEDICI, LA STRUTTURA CHE E’
MERAVIGLIOSA E LE ASSOCIAZIONI CHE CERCANO DI DIFENDERE I BISOGNI ED I
DIRITTI DI QUELLE PERSONE, IN PRIMIS L’UNITALSI CHE SI IMPEGNA DURANTE
TUTTO L’ANNO CON ASSISTENZA, USCITE, INIZIATIVE PER ANIMARE LE
GIORNATE, A CUI SI AFFIANCANO L’ADDA, COMMATRE ED ALTRE REALTA’ CHE
SENTONO LA NECESSITA’ DI STARE VICINI A QUESTI “RAGAZZI”.

IL RESTO NIENTE RIABILITATORI DA DIECI MESI, LA PULIZIA UNA VOLTA AL
GIORNO, SOLO LA MATTINA, ZERO SERVIZI, ZERO USCITE, ZERO MEZZI,
ALIMENTAZIONE OBBLIGATA DELLA MENSA OSPEDALIERA. INSOMMA AGLI ARRESTI
DOMICILIARI ED ALL’ANNULLAMENTO DELL’ESSERE UMANO.

PER FARVI CAPIRE LE DIFFERENZE TRA “IERI” E “OGGI
SIAMO ANDATI AD INTERVISTARE A MONASTERACE SALVATORE POLIMENO, CHE CON
I DISABILI DI ELLERA, CAULONIA E LOCRI HA VISSUTO 43 ANNI ED HA CHIARA
LA VISIONE DI OGNI COSA E LA STORIA DI QUESTA ISTITUZIONE, PRIMA
PRIVATA, POI PUBBLICA.
IN QUESTA NOTA ABBIAMO RIFERITO ALCUNI PASSI -MA CI SAREBBERO TANTE
ALTRE COSE DA RIFERIRE- CHE “DOCUMENTANO” L’ITER DEL PROGRESSIVO
DEGRADO E LA SITUAZIONE ATTUALE DEL CENTRO.

DAL RACCONTO SI PUO’ VERIFICARE QUANTO ERA STRABILIANTE QUELLO CHE SI
FACEVA UN TEMPO PER LA DISABILITA’.
IL MODERNO HA PRATICAMENTE DEMOLITO L’ECCELLENZA CHE ERA STATA CREATA.
DA UN PADRE DI FAMIGLIA, ALFONSO D’AMATO, CHE AVEVA DUE FIGLI CON
DISABILITA’ E PENSO’ DI CREARE QUESTE STRUTTURE PER LE PERSONE
DISABILI, CHE SVOLSERO BENISSIMO LE LORO FUNZIONI FINO A QUANDO UNA
LEGGE REGIONALE…. DECRETO’ SOSTANZIALMENTE LA DECADENZA…VOLUTA E
MANTENUTA DALLA POLITICA..

PER COMPLETARE L’INFORMAZIONE: UNITALSI, COMMATRE ADDA E ALTRE
ASSOCIAZIONI ED ORGANIZZAZIONI SONO DA TEMPO MOBILITATE.A DIFESA DEI
BISOGNI E DEI DIRITTI DEI DISABILI E SONO IN QUESTO ULTIMO PERIODO
ORIENTATI AD ATTUARE FORME DI PROTESTA CLAMOROSE SE NON SI DARA’ LA
GIUSTA ATTENZIONE AI DISABILI DEL CENTRO: E’ CRUDELTA’ ASSOLUTA, E’
DISUMANITA’ DA RISPONDERE DAVANTI A DIO -COME HA DETTO IL VESCOVO
MONS. FRANCESCO OLIVA, CHE A SUO TEMPO HA ANCHE FATTO LO SCIOPERO
DELLA FAME ASSIEME AI DISABILI- SE NON SI PROVVEDE A POTENZIARE
L’ASSISTENZA, A ISTITUIRE UN SERIO SERVIZIO DI RECUPERO NEUROLOGICO, A
POTENZIARE LA PALESTRA, AD AUMENTARE I SERVIZI DI PULIZIA, A PENSARE
ALLA CUCINA DEI CIBI ALL’INTERNO, A CREARE ATTIVITA’ ED USCITE PER
QUESTI RAGAZZI.

LO ABBIAMO SCRITTO AL GENERALE COTTICELLI -CHE NON SI E’ DEGNATO
NEPPURE DI UNO SGUARDO -BRUTTO INIZIO- LO ABBIAMO DETTO AL DIRETTORE
GENERALE MESITI, IL QUALE PER LA VERITA’ E’ DA MAGGIO DELLO SCORSO
ANNO CHE SI E’ DATO TANTO DA FARE PER LA RIABILITAZIONE (OLTRE CHE PER
I RINNOVI DEI CONTRATTI DEGLI OSS COME AUTORIZZATO DA SCURA),
INCARICANDO IL RESPONSABILE DELLA RIABILITAZIONE DELL’OSPEDALE DI
LOCRI DOTT. ARGIRO’ DI VISITARE UNO PER UNO I DISABILI E STILARE, UNO
PER UNO, UNA SCHEDA DI VALUTAZIONE ED UNA PROPOSTA DI PIANO DI
INTERVENTO.
DOMENICA IL DG MESITI CI HA COMUNICATO IN MODO INFORMALE LA SOLUZIONE
DEI PROBLEMI RELATIVI AGLI OSS ED ALLA RIABILITAZIONE.
ABBIAMO DUNQUE RINVIATO OGNI AZIONE DI PROTESTA, MA SIA IN STANDY-BY
PRONTI A FAR SENTIRE LA VOCE DEI DISABILI ATTRAVERSO DI NOI E CHI
ALTRO VORRA’ AGGREGARSI.

Vincenzo Logozzo
Gioiosa Jonica, martedì 12 febbraio 2019

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO