BRANCALEONE I ringraziamenti della pro loco per la buona riuscita del carnevale

BRANCALEONE I ringraziamenti della pro loco per la buona riuscita del carnevale

24
0
CONDIVIDI
Pietrella
Pietrella
Pietrella

Pietrella
Pietrella
Pietrella

Pietrella
Pietrella
Pietrella

R. & P.

Successo per il Carnevale 2019 a Brancaleone organizzato dalla Pro-Loco di Brancaleone sotto il Patrocinio morale del Comune di Brancaleone e la collaborazione delle attività commerciali che hanno sostenuto l’organizzazione umanamente ed anche economicamente.

Nella giornata di Martedì grasso l’Associazione ha organizzato il tradizionale corteo del carro allegorico che quest’anno ha avuto come tema rappresentativo uno dei classici walt disney “Bianca neve ed i sette nani”. Il carro  realizzato con materiali di riciclo ha sfilato per la via principale della cittadina con un corteo a seguito di oltre 500 persone tra adulti e bambini in un atmosfera che ha animato il pomeriggio Brancaleonese. Il corteo si è concluso in piazza stazione dove ad attendere la folla ed i bambini in maschera c’era il gruppo di animazione 4everSmile di Francesco Maisano che ha curato l’intrattenimento per adulti e bambini in un atmosfera festosa. Durante la manifestazione presso la postazione della Pro Loco sono state servita le tradizionali Zeppole dolci e salate che ha registrato un ottima partecipazione della cittadinanza.

La Pro-Loco di Brancaleone vuole ringraziare tutte le attività commerciali che hanno contribuito, le aziende che hanno agevolato l’organizzazione, tutti i ragazzi e le persone che hanno lavorato e si sono spese assieme ai soci dell’associazione per la realizzazione del carro allegorico nonché alle fasi organizzative e logistiche, i figuranti, l’animazione, il Comune di Brancaleone, i vigili urbani e tutti coloro che hanno condiviso questo pomeriggio di festa e svago.

Le attività della Pro-Loco di Brancaleone continuano a registrare successi non solo nella per gli eventi pubblici di piazza, ma anche sotto gli aspetti della promozione turistica del patrimonio culturale ed archeologico del territorio e dell’ interland, che sta vivendo un periodo molto fiorente sul piano socio-culturale e che sta raccogliendo i frutti di sette anni di duro e intenso lavoro, sopratutto se pensiamo che l’associazione non riceve finanziamenti pubblici da parte di alcun ente preposto.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO