Home Ambiente e Sanità BOVALINO Un I giugno dedicato alla pulizia della spiaggia e dei fondali...

BOVALINO Un I giugno dedicato alla pulizia della spiaggia e dei fondali marini

143
0

R. & P.

Un’altra iniziativa importante che il movimento politico-culturale “Agave” e l’Amministrazione comunale hanno fortemente voluto e messo in cantiere nella giornata di sabato 01 giugno 2019. Nel progetto, denominato “Giornata ecologica-Bonifica dei fondali marini” è intervenuta, in  maniera fattiva, anche la  neo-nata Associazione ambientalista “Movimundi, movimundi”, il cui scopo principale è, appunto, quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema importante dell’ambente. Per l’occasione sono stati coinvolti anche gli Istituti scolastici del territorio bovalinese, in particolare gli studenti dell’IIS. “Francesco La Cava” e quelli dell’Istituto comprensivo.

L’evento è stato articolato in due fasi: la prima con lo svolgimento di un convegno sul tema ambientale marino (contaminazione da plastica dei fondali e delle spiagge), tenuto da alcuni docenti dell’Università della Calabria; la seconda fase è stata, invece, caratterizzata dalla presenza sulla spiaggia di tanti bambini accompagnati dai docenti che hanno potuto constatare di persona i danni enormi che l’uomo riesce a causare alla natura attraverso l’incuria nello smaltimento dei rifiuti, soprattutto della plastica che risulta essere la più dannosa. Nel corso della mattinata si sono immersi nelle acque antistanti il lungomare San Francesco di Paola circa 20 sub, giunti per la maggior parte dalla zona di Vibo Valentia e facenti parte dell’Associazione “Isoetes”; i professionisti del mare erano equipaggiati di tutto punto ed hanno scandagliato i fondali  per verificarne le reali condizioni.  Al termine dell’immersione è stata fatta un’attenta analisi sullo stato di salute del nostro mare e dei suoi fondali ed il risultato è stato piuttosto incoraggiante perché sono risultati, fortunatamente, poco inquinati. Subito dopo si è provveduto a catalogare insieme ai ragazzi delle suole tutti i rifiuti raccolti.

E’ stato presente, come in altre occasioni, il biologo di origini bovalinesi Emilio Sperone, docente universitario dell’Unical e noto esperto dell’ambiente marino (famoso il suo reportage sul comportamento del grande squalo bianco, studiato nell’ambito della spedizione scientifica “White Shark Scientific Expedition” che ha avuto luogo a Dyer Island- SudAfrica). Come di consueto, molto chiara ed accattivante l’illustrazione sul tema che ha letteralmente rapito l’attenzione di tutti i presenti.

Presente, insieme al Coordinatore di Agave, Gabriele Galletta,  anche il primo cittadino di Bovalino, Vincenzo Maesano, che ha manifestato soddisfazione per l’ottima riuscita della manifestazione: “La problematica della plastica in mare è una delle realtà più drammatiche che stiamo vivendo ai giorni nostri, per questo motivo, quest’appuntamento è non solo importante ma anche imponente perché unisce la tutela ambientale all’aspetto culturale e sociale insieme. Abbiamo un territorio fantastico e bellissimo, fatto di risorse naturali che possono sembrare a volte selvagge, e forse è proprio questo l’aspetto che lo rende bello; tutti insieme, e le Istituzioni per prime, dobbiamo preservarlo ed averne cura ad ogni costo. Visto l’ottimo risultato di oggi spero che l’evento serva da volano per tutto il comprensorio e ci consenta, al più presto, di avere un mare ed una spiaggia sempre più pulita ed affascinante. Prima di concludere la giornata ci siamo ripromessi di ripetere, a breve scadenza (forse ad agosto), l’esperimento con un’altra giornata da dedicare alla natura e all’ambiente. Un grazie particolare lo rivolgo a tutti i partecipanti che ci hanno permesso, con la loro preziosa presenza, di vivere una giornata che rimarrà indelebile nella nostra memoria”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui