ATTIVITA’ FISICA E PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE Michele Iannopollo: «Sono contento che ora ne...

ATTIVITA’ FISICA E PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE Michele Iannopollo: «Sono contento che ora ne siano convinti anche i colleghi che erano scettici»

304
0
CONDIVIDI

di Redazione

SIDERNO – «La cultura dell’attività fisica per prevenire il rischio cardiovascolare ora convince anche i medici che un tempo erano scettici».

Esordisce così il cardiologo sidernese Michele Iannopollo, analizzando i dati degli screening condotti nei mesi scorsi su un considerevole campione di cittadini della Locride, che purtroppo mettono in luce come siano ancora piuttosto presenti nel nostro territorio alcuni fattori di rischio. Evidentemente c’è ancora molto da fare ma l’azione portata avanti da chi opera da quarant’anni nella prevenzione cardiologica, come appunto  l’ex primario di Cardiologia dell’ospedale di Siderno, testimonia come la prevenzione, da queste parti, non sia una novità degli ultimi tempi, benché sia sempre la benvenuta.

iannopollo-spalle

Prevenire è meglio che curare, recita un vecchio adagio. Ed è per questo che chi ha sempre operato nella prevenzione dai rischi, ancora prima dei rimedi cardiochirurgici, ora sente l’esigenza di rimarcare in maniera chiara alcuni concetti.

Il dottor Michele Iannopollo lo fa attraverso un “post” sul proprio profilo Facebook, in cui esprime soddisfazione per la maggiore diffusione della cultura della prevenzione, ma, nel contempo, rivendica con orgoglio professionale la propria quarantennale attività in questo campo.

«In qualità di cittadino della Locride – esordisce il dottore Iannopollo – e soprattuto di medico cardiologo che da tanti opera nel territorio, prima come primario cardiologo della cardiologia clinica preventiva e riabilitativa dell’ospedale di Siderno ed attualmente come cardiologo e medico sportivo, libero professionista, sento la necessità di congratularmi con gli organizzatori della settimana di fitwalking che in questi giorni si è svolta nella bellissima cornice paesaggistica di Roccella Jonica e con la Società Italiana di Cardiologia di cui mio onoro di far parte come socio, per aver sponsorizzato questa interessante iniziativa, promuovendo ed effettuando i controlli di prevenzione del rischio cardiovascolare in chi pratica attività fisica. A tale proposito – prosegue – vorrei ricordare che il sottoscritto da tanti anni ha sempre sostenuto l’importanza della prevenzione delle malattie cardiovascolari attraverso anche e soprattuto la pratica dell’attività fisica dosata ed effettuata in sicurezza, eseguendo gratuitamente con il supporto della sua equipe nelle piazze e centri commerciali test di screening per la valutazione del rischio cardiovascolare».

iannopollo-staff

In effetti, le foto a corredo di questo pezzo, furono scattate nel dicembre del 2015 durante una giornata che il dottore Iannopollo e la sua equipe dedicarono gratuitamente ai clienti di un centro commerciale di Siderno, che poterono, in quella occasione, effettuare degli esami e sottoporsi a visita medica per capire se presentano fattori di rischio.
«Dall’analisi dei dati – ha evidenziato il cardiologo sidernese – è emerso che la sedentarietà, l’obesità e il fumo di sigaretta,  insieme all’ipertensione, sono ancora molto presenti in questa zona , rappresentando un fattore di rischio non solo per le mattine cardiovascolari ma anche per tumori e le malattie degenerative.
Fare quindi attività fisica e seguire una sana alimentazione sicuramente riduce questo rischio contenendo anche l’espressione genetica.
Sono molto contento – conclude – che illustri colleghi che fino a qualche anno fa erano stati molto scettici su questo argomento, finalmente hanno preso coscienza di questo importante aspetto sociale promuovendo e supportando questa importante iniziativa, ricordando ancora un volta che l’attività fisica dosata ed effettuata in sicurezza corrisponde all’azione di una polipillola  senza effetti collaterali».

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO