ALIMENTAZIONE E SPORT IN ETÀ PEDIATRICA Il convegno della Libertas Volley al...

ALIMENTAZIONE E SPORT IN ETÀ PEDIATRICA Il convegno della Libertas Volley al liceo “Zaleuco”

116
0
CONDIVIDI

R. & P.

Si è svolto sabato pomeriggio nell’aula magna del liceo Scientifico “Zaleuco” di Locri l’incontro formativo“Alimentazione e sport in età pediatrica” ideato e organizzato dall’Asd Volley Libertas «Un convegno – hanno spiegato la referente organizzativa Ilenia Sarica e il responsabile Francesco Mesiti- che ha voluto mettere insieme esperti della materia, quali nutrizionista, psicologa e pediatra, per affrontare un tema cruciale per lo sportivo, principalmente per i ragazzi che praticano attività sportiva”. Si è inteso proporre alla cittadinanza, agli educatori ed istruttori, nonché ai genitori l’importante tematica della nutrizione consapevole sotto il profilo dell’alimentazione sportiva, della nutrizione in età pediatrica, soffermando l’attenzione sui ragazzi dai 5 ai 16 anni, e dell’incidenza del cibo sul benessere dell’organismo. Come già più volte ha richiamato il Ministero della salute, l’esercizio fisico e l’attività sportiva sono fondamentali per favorire il pieno sviluppo dell’organismo e per promuovere e mantenere uno stato di salute ottimale sia a breve che a lungo termine, accostando un’alimentazione corretta ed equilibrata. Il connubio alimentazione – sport può dare il miglior contributo nel favorire il pieno sviluppo dell’organismo, nella prevenzione a lungo termine e nella promozione della salute. È intervenuto portando i saluti il presidente territoriale provinciale Fipav Domenico Panuccio che si è complimentato per la tematica scelta invitando a programmare più incontri tra società sportive; ha fatto gli onori di casa il dirigente scolastico professor Giuseppe Piero Fazzolari soffermando la sua attenzione sull’incidenza dell’alimentazione nel vivere quotidiano e come lo sport aiuta nella fase pediatrica e adolescenziale. Entrando nel vivo dell’argomento è stato il dottore Roberto Trunfio che con “La sorveglianza nutrizionale dei bambini calabresi” ha tracciato una mappatura sulla situazione calabrese riportando i dati della regione Calabria e illustrando i risultati del report europeo “Occhio alla salute”, prestando attenzione agli errori che si fanno sui bambini se non mangiano sano e non praticano sport. La  nutrizionista dottoressa Antonella Fiordalisi parlerà di “Alimentazione e attività fisica: linee guida” importante veicolare messaggio ai genitori perché devono avere strumenti e supporti per gestire in autonomia la nutrizione dei ragazzi specialmente quando si affacciano alla pratica sportiva. Un intervento “a pillole”, come ha sottolineato la Fiordalisi, perché l’argomento è vasto, finalizzato su quella che è la ripartizione corretta dei nutrienti, la tempistica della somministrazione degli alimenti e la qualità della composizione dei pasti che devono essere proposti durante la giornata. La dottoressa  Marta Cantarella, psicologa relazionando su “L’attività sportiva ed il suo contributo alla prevenzione dei disturbi alimentari” ha parlato di come lo sport possa prevenire disturbi alimentari in età adulta, tracciando un parallelo tra importanza dello sport e una corretta alimentazione. “L’attività fisica costante – ha specificato- ha sicuramente elementi caratterizzanti che possono impostare una crescita in maniera funzionale, ottimale per dare più chance possibili sull’aspetto psicofisico”. L’associazione Volley Libertas Volley ha dato appuntamento ai numerosi presenti alle prossime iniziative ricordando che l’associazione non promuove solo lo sport ma uno stile di vita per i ragazzi e le famiglie, con il supporto delle agenzie educative del territorio.

Locri, 05.05.19

Ufficio Stampa DB Communication

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO